18 aprile 2013

2 notti in fuga ..... come uscirne distrutti.....

Correva il Natale 2012...

e sotto l'albero trovai un fatidico cofanetto Regal One, riportava "Due Notti in fuga...."
Mai regalo fu più gradito, solamente dovemmo attendere il momento propizio e scegliere la meta, caso volle che decidemmo per Bolzano e dintorni...
Ora a fuga avvenuta, vi lascio alcuni scatti (a dire la verità troppo pochi) anche perchè quando visito dei nuovi luoghi mi piace assorbire tutto a 360° gradi, profumi, colori, odori, sapori di ciò che mi circonda  e la fotografia, grazie anche alla mia scarsa qualità di fotografa, non rende giustizia alle emozioni...  

 Centro storico di Bolzano




Ingresso antico Municipio


Moda Tirolese sotto i portici


Affascinante facciata di Palazzo  


e a seguire dopo aver percorso la Gardesana siamo al fin giunti sulle sponde del Benaco meridionale e qui le meravigiose sfumature argentee degli ulivi che dipingono le rive:




Romantica lampada su vecchia casa a Sirmione  e ......
................................................................
................................................................
................................................................
colori, profumi e sapori di questo travagliato, ma splendido sito che è appellato, meritatamente
il Bel Paese!!!!

Alla prossima fuga......
patri & C.

P.S. Vorrei spiegare il titolo: il fatto è che essendo diversamente giovane, le capacità di recupero si sono un pò limitate e pertanto il rientro è stato un pò traumatico....

10 commenti:

  1. Ah ah ah....Patri....sei nà forza!.....diversamente giovane....rientro traumatico....CARAAAAAA MA SIAMO IN DUE ALLORA!!! Che meravigliosi scorci,Bolzano è davvero bella. Anche io lo scorso anno ho fatto una piccola "fuga" regalatami da figlio e consorte per il mio 50° in Trentino. Le tue foto sono OK, quella che è uno zerume sono MOI! Un abbraccio. Paola

    RispondiElimina
  2. Ciao Patri! bella la definizione.....ahhahhhhaahhhhah allora siamo in due ad essere diversamente giovani!!! bellissime foto e bellissima storia....! Ti è arrivata la mia mail??? Te l'ho inviata l'altra sera ma siccome stavo praticamente dormendo, nn so cos'ho combinato!
    un abbraccio, Mara!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Patri non dirlo a me! noi di "fughe"ne facciamo tante e poi al ritorno... be' pero' almeno ora sono in pensione! bellissime foto!un bacione

    RispondiElimina
  4. I tuoi scatti sono meravigliosi. Amo l' Alto Adige per l' infinita bellezza del suo territorio. Conosco molto bene anche il Garda e Sirmione è il paesino che considero più bello del Garda.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  5. Bella la definizione !!!! e non preoccuparti che sono belle anche le foto !!!
    Un baciotto
    Elena

    RispondiElimina
  6. Che simpaticaaa!!! Diversamente giovane,questa mi mancava!!! Che bella gitarella che ti sei fatta :)))
    Ciao Lieta

    RispondiElimina
  7. ciao Patridiversamentegiovane (siamo in buona compagnia!) bella, bella, bella questa gita a Bolzano. Non ci sono mai stata.....ma questo tuo, seppure breve, reportage è davvero invitante!!! Ma non sapevo che ci fossero gli ulivi!!!! :) buonfinesettimana!

    RispondiElimina
  8. Ciao, anche io ho ricevuto in una occasione lo stesso regalo...Le tue foto mi hanno fatto venir voglia di fare il tuo itinerario... Ciao ciao! Elena

    RispondiElimina
  9. Ciao Patri!Che bel giro hai fatto....poi Bolzano e' sempre bella!!!Ma va la' diversamente giovane....è' che quando si riesce a trascorrere qualche giorno in fuga, si sta talmente bene che il ritorno per forza e' traumatico....perché non si vorrebbe più tornare a casa!:-) Un bacione Micol

    RispondiElimina
  10. Che bel posto

    Buona settimana

    http://couturetrend.blogspot.it/

    RispondiElimina

Le tracce delle vostre visite sono sempre gradite! GRAZIE!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...