04 dicembre 2012

I present to Emma !


Eccola qui, oggi vi  voglio raccontare una cosa che mi succede quando mi viene l'ispirazione di "giocare con le bambole".
Dovete sapere che io non ho figlie femmine, non ho nipotine, ma mi sono sempre piaciute le bambole con l'aspetto di bambina, tanto per intenderci preferisco il CiccioBello alla Barbie, e l'unico modo per coltivare questa  mia passione è quella di ..... non riesco a trovare il verbo adatto.... costruire? confezionare? cucire? Insomma la mia passione è quella di fare le bambole, per poi vestirle e praticamente giocarci.
Mi rendo conto di essere un pò infantile in questo ma ho sempre amato i bambini e i loro simili..
Veniamo al dunque, ho preparato questa bambola con la tecnica Waldorf ed al momento di sistemarle i capelli, mi è venuto spontaneo chiamarla "EMMA", come la piccola, bionda, dolce e volitiva Emma, bimba di pochi anni che ho visto crescere .....
A  riprova di questo, durante un'esposizione di bambole sono stata avvicinata da una signora che mi detto, indicando una delle mie bambole, "ma sa che questa bambola è veramente uguale alla mia nipotina", ed è una cosa strana se si pensa che i lineamenti appena accennati sono una prerogativa ed una tipicità delle bambole Waldorf.
Non è la prima volta che mi capita di vedere un piccolo volto nascere dalle mani e gridare prepotentemente "mi chiamo ________", del resto si dice che il bimbi scelgano il loro nome fin da quando sono nel grembo materno e lo suggeriscano ai genitori!!!!
Per concludere salutandovi e augurandovi buona settimana vi presento ufficialmente la piccola  Emma.

Vi piace?  


11 commenti:

  1. Ciao Patri, la tua piccola Emma è veramente deliziosa, sembra una bimba vera!
    Adoro le bambole Waldorf, proprio perché non sono troppo caratterizzate e ognuno ci vede quello che ha nel cuore..un abbraccio!
    Buon pomeriggio!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Ciao Patry, hai creato un' altra meravigliosa bambola. Semplicemente stupenda!!Non conoscevo le dolls Waldorf e ti ringrazio per averci mostrato un autentico capolavoro.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  3. Mi piace tantissimo cara Patrizia sono una fans delle bambole!sai che mi farebbe molto piacere se tu guardassi le mie quando hai tempo (vai in etichette)e mi dici cosa ne pensi!buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  4. Certo che sei bravissima. Emma è perfetta, un visino dolce e quegli occhietti che sprigionano tenerezza. Complimenti Patrizia, hai un grande dono, non solo di creare delle bambole bellissime, ma di trasmettere tramite loro verso chi le riceverà tanta dolcezza! Complimenti!!! Paola

    RispondiElimina
  5. Patty, è magnifica, come te! Bacio grande. NI

    RispondiElimina
  6. Piacere di conoscere la piccola, deliziosa Emma! Patrizia è bellissima, è un piccolo capolavoro e dalle tue parole traspare la passione e l'amore che metti in ogni cosa che fai.
    Un abbraccio
    Adriana

    RispondiElimina
  7. Ciao Patry!ci scambiamo i complimenti ahahhhaahhhh però è vero la tua Emma è proprio bella...complimenti!!!e grazie per essere passata da me, scusa se nn mi faccio tanto viva ma mi sto picchiando col blog e devo finire un tot di cose!!!ciao un abbraccione, Mara!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. cara Patty, che bella la storia che circonda questa bambola, Emma!
    che bello realizzare bambole!
    complimenti!
    bacioni Valeria

    RispondiElimina
  9. Che brava Patri! Dolcissima la tua Emma!
    E poi mi complimento per il tuo spirito "bambino"! Una cosa che ho sempre adorato nelle persone adulte!
    Bacioni e buona serata

    RispondiElimina
  10. sembra una bimba vera , brava se ti va passa da me www.metalfimo2.blogspot.com

    RispondiElimina
  11. QUE AMOR LAS MUÑECAS!!!
    SON PRECIOSAS Y CUANTO TRABAJO DARAN????
    SALUDITOS

    RispondiElimina

Le tracce delle vostre visite sono sempre gradite! GRAZIE!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...